Sottomisura 16.2

IL PROGETTO TOSQUILAT:
INNOVAZIONI PER LA SOSTENIBILITÀ E LA QUALITÀ DEL LATTE TOSCANO

Il progetto, che coinvolge Centrale del Latte, l’Università degli Studi di Pisa (UTE Centro Avanzi), la Scuola Superiore Studi Universitari e Perfezionamento “Sant’Anna” e la Società Agricola Marchi Bruno Ivo e Remo, si propone i seguenti obiettivi:

1. La redazione e la certificazione di un innovativo Disciplinare di Produzione del Latte Toscano.
Un insieme di regole e buone pratiche che definiscono i requisiti e le modalità di produzione delle aziende che si relazionano con noi.

2. La valutazione della sostenibilità ambientale della filiera di produzione del Latte Toscano.
L’analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment-LCA) del latte Mukki 100% Toscano permetterà di ottenere entro la fine del progetto la Dichiarazione Ambientale di Prodotto (Environmental Product Declaration-EPD) certificata da ente terzo.

3. La Certificazione del benessere animale e il trasferimento delle conoscenze per una migliore gestione degli animali.
Il benessere animale sarà valutato su tutte le aziende della filiera secondo la metodologia stabilita dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna “Bruno Uberti”, centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale (IZLER-CReNBA).

4. L’analisi delle qualità nutrizionali del Latte Toscano e l’Introduzione di strategie alimentari innovative finalizzate al suo miglioramento.
L’innovazione riguarderà l’introduzione di specifiche strategie alimentari volte alla riduzione delle emissioni di metano in atmosfera e al miglioramento delle qualità nutrizionali del latte. Le aziende agricole riceveranno uno specifico supporto tecnico sia attraverso una piattaforma web dedicata, sia attraverso lo sviluppo di un’App per smartphone in grado di fornire agli allevatori i dati sulla qualità del latte in tempo reale.

Partner

II Centro di ricerche Agro•Ambientali “E. Avanzi” (CIRAA)
è il centro sperimentale agro-zootecnico di maggiore estensione in Italia e uno dei più vasti d’Europa. Da molti anni il CIRAA è sede di prove sull’introduzione di tecniche di agricoltura conservativa per i sistemi di produzione sostenibile, integrata e biologica.

La Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
è un istituto universitario pubblico a statuto speciale, che opera nel campo delle scienze applicate. Il gruppo di ricerca che si occupa del progetto si dedica principalmente a studi sull’intensificazione sostenibile dell’attività agricola, la tutela dell’ambiente e la valorizzazione delle produzioni agro-alimentari di qualità.

L’azienda Marchi Bruno Ivo e Remo Società Agricola
è situata nel bel mezzo della campagna di Firenzuola, si estende su una superficie totale di 140 ettari e alleva bovini da latte principalmente di razza bruna. L’azienda ha già precedentemente partecipato a progetti di trasferimento di innovazione collaborando con i principali istituti di ricerca della Regione Toscana.

Contatti

Per maggiori informazioni sul progetto scrivere a
mukki@mukki.it

Download

Leggi le
ultime news

Intervento realizzato con il cofinanziamento FEASR del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Toscana – sottomisura 16.2 inserita nel PIF “Valorizzazione del latte Bovino Toscano” annualità 2017.